9. Hai mai visto fare l’amore per davvero?

Immagine

9. Fare l’Amore in poche semplici lezioni: recuperare la sensibilità
Come si impara a fare l’amore? Semplice: è istintivo, non c’è niente da imparare, basta lasciarsi andare e basta.
Eppure non deve essere proprio così facile se è tanto difficile trovare una sia pur sbiadita, remota, tremolante, o persino indiretta testimonianza di due esseri che fanno l’amore, davvero.
Ci sono centinaia di film e centinaia di migliaia di video che immortalano i momenti più intimi, più commoventi, più emozionanti, più pericolosi, più sfolgoranti della razza umana, ma è estremamente difficile trovare una rappresentazione che lasci perlomeno intuire cosa voglia dire fare l’amore davvero.
 Eppure internet pullula di sesso e di penetrazioni a ritmi forsennati.
Magari qualcuno starà pensando che la differenza è semplicemente nel fatto che nella pornografia non c’è amore, inteso come coinvolgimento sentimentale. Personalmente credo che la differenza stia piuttosto nel fatto che non c’è ascolto, non c’è coscienza, tutto è assolutamente automatico, meccanico.
Alcuni penseranno che il problema sia nel fatto che i corpi sono trattati come oggetti e non come persone. Ma la differenza, ancora una volta non è lì. Anche uno strumento musicale in fondo è solo un oggetto, eppure c’è modo e modo di suonarlo. 
Ma cosa serve per imparare a suonare? Anzi, per suonare come Miles Davis? 
Esperienza, passione, tecnica, predisposizione, abilità. Indubbiamente, ma ancora e prima di tutto bisogna saper ascoltare. La capacità di ascolto è la prima dote. Per questo si parla di “orecchio musicale”.
E qui entriamo in un campo minato. Lo so.
Perché è difficilissimo spiegare cosa significa sentire, essere sensibili. Comunque ci provo lo stesso. 
Tornando al parallelo con uno strumento musicale: mentre lo suoniamo dobbiamo non solo renderci conto del fatto che questo stia emettendo un suono, ma anche riconoscerne la tonalità, l’intensità, la durata, e poi il ritmo, la melodia che stiamo creando.
In una relazione intima, le cose sono ancora più complesse, per prima cosa perché ogni essere umano è unico, poi perché ogni momento è differente e, per finire, perché siamo in due (o più!). Quindi dovremo ascoltare non solo l’altro, ma anche noi stessi, sia fisicamente che emozionalmente.
Parlando di ascolto, in questo caso, mi riferisco alla capacità di sentire cosa sta provando l’altra persona e cosa desidera in quel particolare istante e di creare un equilibrio, una danza che sposi i nostri desideri. E tutto questo spontaneamente, senza passare per una elaborazione mentale.
Il risultato, quando facciamo l’amore davvero, è una sinfonia, assolutamente unica che non ha nulla a che vedere con gli automatismi e gli stereotipi che troviamo in giro, dove gli Stradivari, in genere, vengono suonati con il martello per intonare sempre la solita melodia stonata.
Non ci siamo estinti solo perché si può concepire anche senza saper fare l’amore. Per fortuna.
Ma c’è una buona notizia, anzi due. Anzi tre.
La prima è che la sensibilità, la capacità di ascolto, può essere appresa, anzi, meglio, recuperata.
La seconda è che quando riscopriamo la nostra sensibilità di ascolto in generale, automaticamente cresce anche la nostra capacità di sentire piacere, e di molto.
La terza: recuperare la nostra sensibilità non influisce solo sulla nostra vita sessuale ma influenza profondamente la nostra maniera di stare al mondo. È come tornare a casa dopo molti anni.
Tutto questo non va capito, va provato. Come si fa?
Si parte dal solfeggio, si chiamano micropratiche.
Ne avevo parlato qui:
https://farelamore.wordpress.com/2012/01/25/2-lubiquo-punto-g-fare-lamore-in-poche-semplici-lezioni-2/
Praticate gente, praticate!

http://farelamore.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...